Principi etici

La rivista “Fabrica Litterarum Polono-Italica”, opera in conformità con le norme del codice dell’etica dell’editoria scientifica Committee on Publication Ethics – COPE.

Scarica la versione completa del documento (PDF)

 Scarica il regolamento (PDF)

Norme redazionali

  1. L’autore propone alla rivista articoli inediti e non sottoposti in precedenza alla valutazione di altre riviste.Tutte le citazioni e i riferimenti ai diversi autori e opere devono essere correttamente indicati. Il plagio è considerato come una prassi inammissibile.
  2. L’autore garantisce (nella dichiarazione inviata alla redazione – tramite scansione) che l’articolo trasmesso sia un testo originale e che non viola nessun diritto (inclusi i diritti intellettuali e d’autore.
  3. L’autore conferma per iscritto l’approvazione alla pubblicazione del testo sulla licenza “Creative Commons – Attribuzione – Non commerciale – Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale” (CC BY-NC-SA 4.0).
  4. Nell’interesse di mantenere i più alti standard riguardo il processo di verifica globale degli articoli pubblicati e di contrastare i fenomeni di pratiche non etiche nella scienza, la redazione richiede che, nel caso di invio di un testo multi-autore, venga spiegato, con apposita dichiarazione, il tipo di “contributo” fornito dai singoli autori. Nella dichiarazione devono essere inclusi: l’affiliazione e il contributo, così come le informazioni su chi è l’autore dei concetti, delle ipotesi, della metodologia, ecc. La principale responsabilità nel fornire informazioni false è della persona che propone l’articolo.

Norme redazionali

  1. La redazione accetterà soltanto testi inediti (sia interi che parziali). Il Consiglio di si premura di assicurare la coerenza dei materiali pubblicati, nonché del loro più alto livello scientifico, dei contenuti, editoriale ed estetico.
  2. La redazione non accetta testi non conformi ai requisiti formali.
  3. I redattori sono responsabili della pubblicazione di ogni numero della rivista entro i termini stabiliti Sono anche obbligati a cooperare con l’Editore in ogni fase del processo di pubblicazione.
  4. I redattori devono prevenire la creazione di qualsiasi conflitto di interessi tra Autori, Recensori e Membri del Consiglio Scientifico della rivista.
  5. La Redazione garantisce che altri aspetti (razza, sesso, confessione, provenienza, cittadinanza, stato sociale, orientamento sessuale, età, orientamento politico) non influenzeranno in alcun modo la valutazione degli articoli.
  6. La redazione non rileverà  informazioni sugli autori ai recensori e non divulgherà informazioni riguardanti i recensori agli autori.
  7. La redazione della rivista si riserva di non riconsegnare agli Autori né in via elettronica né tramite posta i testi inviati senza previ accordi

Norme per i recensori

  1. Le recensioni devono essere consegnate in forma scritta entro cinque settimane dal momento di invio dell’articolo da parte della redazione. Nell’impossibilità di rispettare tale termine, i Recensori dovranno inviare una comunicazione al segretario della redazione.
  2. Gli articoli recensiti sono trattati come materiale riservato e pertanto è vietato rivelare il loro contenuto a terzi.
  3. Tutte le recensioni devono essere obiettive e devono valutare il contenuto, rispettando le modalità prevista nei moduli delle recensioni. Non è ammesso l’utilizzo di argomentazioni personali.
  4. I recensori dovrebbero indicare tutte le incongruenze, i difetti e gli errori presenti nell’articolo.
  5. I recensori non possono in alcun modo utilizzare frammenti del testo recensito per fini personali. Inoltre bisogna evitare i conflitti di interesse tra autore e recensore.

Hits: 7